Cartolandia

Il concorso de L’Eco di Bergamo ritorna con nuovi laboratori interattivi.

L’Eco di Bergamo promuove per l’anno scolastico 2017-2018 la XXVII edizione di Cartolandia, il progetto che si rivolge alle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado coinvolgendole in un percorso educativo e didattico che abbraccia tutto l’anno scolastico.

La filosofia di Cartolandia è “da piccoli si impara a diventare grandi”: bambini e ragazzi, attraverso il gioco, la manualità e gli spunti di riflessione dei loro docenti ed educatori, maturano quelle competenze e abilità che andranno a costruire le loro personalità e il loro carattere. Ogni edizione è dedicata ad uno specifico tema, scelto per la sua rilevanza e attualità, nonché per la pertinenza all’ambito dell’educazione.

L’edizione 2017-2018

Il titolo dell’edizione di quest’anno è “Noi e il nostro futuro”: al centro i temi della tecnologia e dell’innovazione, ma anche della sostenibilità, della capacità di ripensare e di immaginare il futuro della propria scuola, della propria città o paese. Il tema si presta a collegamenti non solo con un livello macrosociale ma anche con un piano più strettamente personale: il temi dell’orientamento e del processo di crescita che ogni ragazzo è chiamato ad affrontare: quali lavori nel mio futuro? Cosa voglio fare da grande? Come mi immagino tra 20 anni?

Novità! Da quest’anno tutte le scuole iscritte a Cartolandia parteciperanno gratuitamente ad un laboratorio rivolto a due classi per plesso.

Cartolandia si compone quindi di due momenti fondamentali: l’adesione ai laboratori e la partecipazione a “Lilliput, il villaggio creativo”, l’appuntamento dedicato all’infanzia e alla creatività che si svolge ogni anno in primavera alla Fiera di Bergamo. Le scuole dovranno sviluppare il tema ed elaborare un progetto didattico, a seconda delle competenze e della materia d’insegnamento del docente, che verrà esposto e premiato alla Fiera Lilliput. Per coinvolgere in modo attivo e creativo gli studenti, e visto il successo ottenuto nelle passate edizioni, proponiamo nuovi laboratori tematici per le classi aderenti al progetto.

Cartolandia incontra le scuole: i laboratori

Cartolandia farà tappa in 50 scuole della provincia di Bergamo e organizzerà un laboratorio interattivo per due classi per guidare e valorizzare il loro lavoro. Un educatore esperto si recherà presso la sede dell’istituto per condurre un incontro al fine di sostenere le progettualità della scuola e offrire spunti di approfondimento.

La scuola sceglierà uno tra i tre laboratori a seconda della fascia d’età delle due classi individuate (il laboratorio dovrà essere il medesimo per le due classi interessate): un educatore si recherà, previo accordo, alla sede dell’istituto e, nelle stessa mattina, condurrà i laboratori con le due classi (dalle 8,30 alle 10,00 e dalle 10,30 alle 12,00).

Per consentire la partecipazione alle attività di Cartolandia al maggior numero possibile di scuole della bergamasca, Meeteco prevede un laboratorio gratuito rivolto a due classi per ogni plesso scolastico. Le scuole che volessero prevedere più di un laboratorio o iscrivere più classi potranno farne richiesta specifica ed in questo caso sarà previsto un contributo economico.

I laboratori proposti sono declinati a seconda dell’età dei bambini e dei ragazzi interessati e la scuola potrà scegliere uno tra i seguenti:

LABORATORIO TECNOLOGICO
ProgettiAmo il futuro

Come sarà la nostra scuola tra 20 anni? E le nostre città? Come saranno i nostri giochi? La capacità di immaginare e immaginarsi nel futuro è la molla per il cambiamento e per la presa di coscienza del ruolo attivo che ognuno di noi è chiamato a intraprendere. In questo panorama l’innovazione tecnologica e il suo linguaggio sono e diventeranno sempre più centrali.

Il laboratorio vuole unire questi temi attraverso un’esperienza concreta: i più grandi saranno chiamati a ripensare e riprogettare uno spazio a loro noto o creare un oggetto “futuribile” e potranno farlo con un metodo originale, ii più piccoli realizzeranno delle speciali mani robotiche.

LABORATORIO ARTISTICO
Tecniche di pittura

Questo laboratorio vuole avvicinare i bambini alle grandi opere d’arte, portandoli a re interpretarle in maniera creativa ed originale. Vengono riprodotti su cartelloni i contorni di famosi dipinti appartenenti alla collezione della Fondazione Credito Bergamasco e viene richiesto ai bambini di colorarli e ricolorarli con diverse tecniche e materiali.

Non c’è un solo modo per “vedere” quell’opera, ma essa può essere rivisitata con svariate tecniche di pittura. Il laboratorio mirerà a presentarne diverse, focalizzandosi sulla sperimentazione di una tecnica in particolare: la tecnica Pop Up per i più grandi e la tecnica dei Pyssla per i più piccini.

Questo laboratorio è realizzato in collaborazione con Banco Popolare Credito Bergamasco.

LABORATORIO CINEMA
Parlare per immagini

Ognuno di noi ha sentito parlare dei fratelli Lumiere e della loro invenzione, il cinematografo. Dietro questa tecnica di proiezione delle immagini ci sono molte regole non a tutti conosciute. La prima è quella secondo cui l’occhio umano percepisce il movimento quando guarda una serie di immagini in successione ad una certa velocità.

E un altro requisito fondamentale per la nascita del cinema fu la possibilità di usare la fotografia per riprendere le immagini in successione. I ragazzi proveranno allora a pensare una storia per immagini, a costruire un racconto per fotogrammi, con la tecnica dello stop motion… ciak si gira!

Come funziona Cartolandia?

Le scuole potranno partecipare gratuitamente ai laboratori con un massimo di due classi per plesso, strutturando un percorso didattico sul tema prescelto. Le scuole che volessero iscrivere più classi o richiedere più laboratori potranno farne richiesta ed in questo caso sarà previsto un piccolo contributo economico. In questo sito è possibile scaricare le schede didattiche sul tema con spunti-guida per la strutturazione dell’attività formativa in classe. Ogni classe o gruppo produrrà un elaborato che potrà essere di varie tipologie e materiali, prendendo spunto dall’attività svolta durante il laboratorio effettuato.

Gli elaborati dovranno pervenire entro marzo 2018 e saranno valutati da un’apposita giuria. Tutte le scuole riceveranno un premio per la loro partecipazione ed impegno sulla base delle valutazioni della giuria stessa.

Costituisce parte integrante del progetto la partecipazione alla festa conclusiva di Cartolandia, che si terrà il 12 aprile 2018 durante “Lilliput, il villaggio creativo” alla Fiera Nuova di Bergamo.

Un’occasione di visibilità e riconoscimento del lavoro prodotto da bambini e ragazzi, nonché momento esclusivo della premiazione delle scuole. Tutti i ragazzi e i docenti delle classi che avranno partecipato ai laboratori riceveranno un biglietto omaggio di ingresso alla manifestazione.

Come partecipare?

Le scuole che volessero partecipare ai laboratori di Cartolandia devono innanzitutto scaricare il modulo di pre-adesione e inviarlo, compilato e firmato, all’indirizzo info@meeteco.it entro il 31 ottobre 2017. Seguirà una mail di conferma e di contatto con la segreteria Meeteco per la definizione delle specifiche riguardanti i laboratori e le indicazioni per il perfezionamento dell’iscrizione.

Notizie Cartolandia

0 105

Lingua madre, tesoro da custodire

Nell’istituto comprensivo di Trescore, in occasione della giornata Unesco, i bambini si sono cimentati con storie, canzoni e saluti nei dialetti di tutto il mondo. La lingua madre è la lingua del cuore. Che sia il dialetto bergamasco o il bengalese, è la lingua delle prime parole, delle ninnenanne, della famiglia, delle emozioni e degli affetti, […]

0 168

Su il sipario, si entra in… classe!

Da quasi dieci anni la mia vita professionale è divisa in due: da una parte sono maestra alla scuola primaria, dall’altra faccio teatro nella Compagnia Stabile di Prosa Carlo Bonfanti, sempre a Treviglio. Due mondi apparentemente lontani, ma in realtà molto vicini. Forse a qualcuno sembrerà assurdo, ma per me entrare in classe vuol dire […]

0 247

Metodo Montessori, aumentano le sezioni anche nel pubblico

La didattica Montessori ha larga diffusione in tutto il mondo, purtroppo in Italia è stata a lungo possibile solo all’interno di scuole private. Fortunatamente ora le cose stanno cambiando.  A Bergamo la scuola pioniera è stata la Don Milani, nel 2015, che grazie ad un gruppo di genitori – sostenuti dal dirigente scolastico e con […]

0 309

Ragazzi digitali che non sanno dove nasce il cavolo

Nativi digitali – perché li chiamano così, ma chissà se sarà poi vero – sempre più lontani dal mondo in cui vivono. E se si ha il privilegio di vivere fra gli adolescenti e raccogliere i loro dubbi, l’aneddotica è tanto ricca da convincerti che bisogna farglielo conoscere  questo ambiente. Sono spaventati anche dagli insetti […]

0 484

Cari genitori, regalate ai figli il tempo per fare da soli

Quando un bambino racconta le attività che svolge alla scuola d’infanzia, i genitori dovrebbero prestare attenzione: non tanto e solo a quel che fa in classe, ma al perché. E il perché è presto detto: nell’attività didattica i bambini imparano a muoversi e agire da soli, senza che gli adulti si sostituiscano loro. In un […]

0 560

Cartolandia e Fuoriclasse: iscrizioni aperte!

Nuovo anno scolastico, nuovi progetti.  Sono aperte le iscrizioni a Cartolandia, il concorso de L’Eco di Bergamo con nuovi laboratori interattivi, e a Fuoriclasse, cioè le visite delle scolaresche al giornale. Gli insegnanti che volessero iscrivere la propria classe possono farlo scaricando i moduli disponibili sul nostro sito e inviandoli compilati e firmati a info@meeteco.it […]